Get Adobe Flash player

METROQUALITY & CLOUDPROJECT… TECNOLOGIA IN ABITO DA SERA

 

 

 

Ci sono eventi che stupiscono per le luci, la musica e la grande quantità di persone, altri, invece, regalano emozioni di eleganza e relax, dove i veri protagonisti sono gli oggetti esposti. La serata dell’8 aprile, la prima del Salone del Mobile, nel Brera Design District, ha aperto i battenti degli eventi del Fuorisalone lo showroom MetroQuality, via Solferino 24. Le novità da raccontare sono tante, prima di tutto l’idea che racchiude in sé, è uno spazio polivalente dove far convivere sotto lo stesso tetto diverse marche eccellenti del design italiano , un luogo di aggregazione per architetti, design e operatori del settore. Uno showroom ampio, sviluppato su due livelli, dove diversi ambienti sono al servizio di chi progetta, ristruttura o semplicemente deve arredare un’abitazione o un esercizio commerciale.  Negli ampi armadi  si possono trovare collezioni tessili, campionari di mosaici e parquet, materie plastiche, carte da parati , tende ed accessori vari.  Nelle sale invece si trovano cucine, preziose boiserie, divani, illuminazione e complementi d’arredo tecnologici. Proprio così, avete letto bene  e magari vi chiederete cosa significa “complementi d’arredo tecnologici”. Vi spiego meglio. L’8 sera, in questo innovativo showroom, CloudProject ha presentato la sua nuova collezione di complementi d’arredo, disegnati da Luca Medici, che nascondono un’anima tecnologica friendly e alla portata di tutti. “Un’innovazione per rendere gli oggetti che ci circondano validi aiutanti del nostro quotidiano” ci dice Cristiano Fumagalli, ideatore del “cuore tecnologico” di questi fantastici oggetti. MetroQuality ha subito creduto in CloudProject, è bastato un veloce incontro per far scattare  il sodalizio fra menti giovani, dinamiche, ma soprattutto  capaci di trovare un’unica capacità d’espressione..il futuro a portata di mano. Fra gli ospiti dell’evento abbiamo trovato Alberto e Marina Bonomelli, Rodrigo Cipriani (Presidente di Cinecittà), Giuseppe Cappellini (Presidente del Fondo Italiano, Attanasio (Carpisa), Gioia Magnani (Responsabile Uff. Stampa Inter), l’Interior Designer Andrea Castrignano, l’Avv. Luca Castiglioni e tanti altri affascinanti “attori” intendi a scoprire le caratteristiche di tavoli , specchi e coffee table . Una serata che ha contribuito a portare l’eccellenza italiana ai massimi livelli , dove design & tecnologia hanno trovato un equilibrio sobrio ed elegante. Fra i giornalisti , blogger e il fotografo dell’evento Nick Zonna, la serata è stata piacevolmente caotica. Un mix di giovani amanti  dell’Hi-Tech, addetti al settore amanti del bello e professionisti di vario genere, fra musiche emanate da casse d’avanguardia e gli  innumerevoli video cliccati sui cristalli touch degli arredi, hanno saputo creare la giusta atmosfera tipica delle serate del Fuorisalone. CloudProject si è resa protagonista indiscussa  di un nuovo modo di pensare al domani, rendendo all’avanguardia anche un semplice oggetto d’arredo. Belli i tavoli  da sala riunione touch screen esposti in showroom, come anche il mega specchio all’ingresso , vero protagonista della serata. Le persone si sono affollate nel tentativo di capire il suo funzionamento, capace di far sognare, trasmettendo immagini e suoni, una vera novità.  Concludo questo articolo suggerendo a tutti voi di utilizzare  questo bellissimo spazio per eventi, presentazioni o per un appuntamento di lavoro. Gli ambienti sono ampi e ben arredati, il palazzo che ospita  lo showroom fantastico e il dirimpettaio è l’Ordine degli Architetti  di Milano. Gli ingredienti per fare rete ci sono tutti e voi non potete perdere questa opportunità.

 

A cura di JOHN REDDY

 

 

 

 

The First Luxury of The World

World D.W.C. Studio Copyright © 2014. All Rights Reserve