LA STORIA

 

La tradizione del carnevale risale al Medioevo. L’etimologia più comunemente accettata del termine «carnevale» deriva da «carne levare», ovvero «togliere la carne». Nel 1873, il nizzardo Andriot Saetone fondò il "Comité des fêtes" (comitato dei festeggiamenti) che fu incaricato dell’organizzazione e della promozione dei festeggiamenti, con il patrocinio del comune. Fu così che fecero la loro comparsa le sfilate di carri, le tribune a pagamento, un allestimento strutturato.

Il 23 febbraio 1873, il primo Carnevale  entrò in città: nacque così il carnevale moderno al quale Alexis Mossa e suo figlio Gustave Adolf seppero conferire, fino al 1971, un’identità del tutto particolare, l’attualità, un carattere grottesco e fiabesco con la realizzazione dei modelli dei carri più spettacolari che abbiano sfilato a Nizza.

Il 14 febbraio 1882, Sua Maestà "Triboulet " fece il suo ingresso trionfale in città: il modesto fantoccio di paglia e stracci, fino ad allora spettatore immobile su Place de la Préfécture, per la prima volta prendeva parte al corteo dall’alto del "Carro reale", identico a quello usato ai giorni nostri. I cortei si snodavano nel cuore della città, seguendo una decina di percorsi diversi; al termine delle animazioni, la festa continuava nei quartieri. I piccoli carri creati per l’occasione diventavano i simboli di festeggiamenti di portata ancora più locale. Le due guerre mondiali interruppero per parecchi anni il regno del Carnevale.

Nel 1991, il Carnevale doveva essere il "Rei dei folli", ma la Guerra del Golfo lo costrinse a rinunciare.

Dal 2005, il tema delle battaglie dei fiori è lo stesso delle sfilate dei carri.

 

CANEVALE  DI NIZZA  2020

Dal 15 al 29 febbraio 2020, Nizza è diventata la capitale mondiale della moda con la 136a edizione del Carnevale "Roi de la Mode": il Carnevale di Nizza è il 1° carnevale in Francia e uno dei più famosi al mondo ed è proprio per questo che, al di là delle manifestazioni ufficiali in calendario, vi sono state  in tutta la città una serie di iniziative collaterali denominate “La Carnavalina”.

La Carnavalina si impossessa della città con mostre, laboratori per bambini, conferenze, animazioni nei quartieri, oltre ad iniziative dei negozi e alle sfilate di moda.

 

Questo è stato il programma della Carnavalina.

 

Nicétoile (in Avenue Jean Médecin) ha proposto dal 20 al 29 febbraio 2020 una mostra di costumi ed una di schizzi di Kristian dal titolo "20 ans de Carnaval!". Nello stesso periodo laboratori per bambini e, inoltre, una sfilata di moda .

 

Al Fnac (sempre in Avenue Jean Médecin), Annie Sidro, la “storica” del Carnevale di Nizza, ha tenuto una conferenza .  Vi è stata una mostra sul dietro le quinte del Carnevale di Nizza  e si è così potuto conoscere i segreti sulla realizzazione di carri allegorici, i colpi d’ingegno dei carnavaliers, l'evoluzione delle tecniche, la sistemazione dei fiori e la realizzazione di costumi per battaglie di fiori.

 

Annie Sidro ha tenuto anche una conferenza al Théâtre National de Nice.

 

Per i bambini, le Galeries Lafayette (anche queste in Avenue Médecin) ha organizzato laboratori di trucco.

 

Il 15 febbraio, Flora Coquerel, ex Miss Francia, è stata presente alla Battaglia di Fiori e al Corso Illuminato quale Ambassadrice du Carnaval in partenariato con L'Oréal Professionnel.

 

Il 19 febbraio, durante la battaglia dei fiori, Manelle Souhalia, Miss Côte d'Azur,ha  indossato un vestito di cioccolato "Opera Barock" della cioccolateria Puyricard. Un abito composto da 400 pezzi di cioccolato e 25 foglie d'oro 24 carati che ha richiesto 160 ore di lavoro. Manelle Souhalia ha sfilato accanto alle modelle impegnate con la battaglie di fiori.

 

Al casinò del Palais de la Méditerranée (sulla Promenade des Anglais) vi sono state  molte sfilate di moda .

 

L'Hard Rock Café (sempre sulla Promenade) ha organizza, durante il mese di febbraio, numerose serate e spettacoli sul tema del Carnevale (informazioni e dettagli del programma sulla pagina Facebook @HRCNice).

 

WWW.FRANCE.FR

 

WWW.NICECARNAVAL.COM

 

 

 

WWW.NICETOURISME.COM