Scopri la Costa Azzurra col 2° Festival dei Giardini. Dai Giardini Biovès di Mentone ai Giardini Albert 1er sulla Promenade du Paillon di Nizza, al Giardino della Villa Fragonard a Grasse e di Villa Rothschild a Cannes fino alla Pineta Gould di Antibes Juan-les-Pins, un viaggio che coinvolge tutti i sensi, vista e olfatto in primis. Un mese di visite, animazioni, incontri informativi a tema, degustazioni e animazioni gastronomiche.

 

 

 

L’arrivo della primavera e le prime giornate calde invogliano a trascorrere un fine settimana fuori casa magari cercando delle destinazioni mediterranee in cui godersi i primi raggi di sole. Se avete voglia di cambiare e di uscire dall’Italia, senza però allontanarvi troppo, vi consigliamo il sud della Francia, la Costa Azzurra e, più precisamente, quel tratto di costa che da Mentone arriva a Cannes: spiagge soleggiate, affacciate su uno splendido mare limpido e cristallino; distese di ulivi e prati in fiore; un’impervia montagna alle spalle su cui si annidano tipici borghi ricchi di fascino antico e lussuose ville anni ‘20; una vivace e modaiola vita notturna con le leggendarie promenades, che stelle del cinema e vip hanno reso così famose in tutto il mondo; eccezionali gallerie d’arte di grandi maestri impressionisti, che qui, nei colori vividi della natura, hanno trovato ispirazione; ma anche lussureggianti giardini e parchi, unici per la ricchezza della flora e per la loro storia, che hanno contribuito, fin dall’Ottocento, a rendere unica e celebre questa Costa. Quest'anno, queste oasi di pace che permettono di ritrovare l’intimità, la tranquillità e la bellezza di una natura modellata dalle mani di veri appassionati, sono nuovamente le protagoniste, dopo il successo della prima edizione, nel 2017, dedicata al “Risveglio dei sensi”, della seconda edizione del Festival des Jardins della Costa Azzurra. Una kermesse che si dipana tra le mete più blasonate della riviera francese Mentone, Nizza, Grasse, Cannes e Antibes - Juan-Les-Pins, che, per tutto il mese di Aprile, sul tema “Sogni di Mediterraneo”, permette agli amanti del verde e dell'art-de-vivre, non solo di scoprire gli 80 incantevoli giardini della regione, alcuni insigniti del marchio "jardin remarquable", ma anche i giardini effimeri, creati dal genio visionario di équipe nazionali e internazionali, selezionate dal comitato tecnico presieduto da Jean Mus, architetto paesaggista e portavoce del Festival, appositamente per la manifestazione.

 

 

 

MENTONE: GIARDINI BIOVÈS

 

Il nostro viaggio fa tappa a Mentone, suggestiva località tra mare e montagna, nota per le sue aree botaniche e la sua Festa del Limone, una celebrazione unica al mondo, che coinvolge più di 300 professionisti e decine e decine di tonnellate di agrumi, utilizzati per mettere in scena imponenti decorazioni e carri allegorici decorati solo ed esclusivamente da arance e limoni. Ma anche per le sue spiagge, tra le più belle della Costa Azzurra. Si può scegliere tra quelle di sassolini bianchi e quelle di sabbia fine, alcune accessibili anche agli animali come la Plage Hawaii. Città di mare, ricca di mille attrattive, Mentone è conosciuta pure per l’arte e la cultura. Tra i tanti bei musei, dal 2011 lo skyline della città è stato modificato dal museo Jean Cocteau che domina la piazza davanti al mercato comunale. Uno scrigno di cemento e acciaio, incastonato sul lungomare, firmato dallo studio di Rudy Ricciotti, dedicato al celebre scrittore francese, cittadino onorario della città. Al suo interno oltre 2000 opere dell’artista grazie all'eccezionale donazione del collezionista Severin Wunderman.

 

Qui, nel centro città, ai Giardini Biovès, passeggiata di 800 metri, allestita sulla copertura del fiume Careï, che porta il nome del sindaco di Mentone alla fine del XIX secolo e sfoggia tutto l’anno, prati fioriti, essenze esotiche, sculture e fontane, si possono ammirare i primi giardini effimeri che raccontano, tra immaginario e realtà, le diversità e le identità dei popoli affacciati sul Mediterraneo.

 

 

 

NIZZA: GIARDINO ALBERT I SULLA PROMENADE DU PAILLON

 

Ogni anno quattro milioni di viaggiatori di tutto il mondo visitano la capitale della Costa Azzurra, attratti da clima, stazioni balneari, gastronomia, divertimenti e per la sua atmosfera briosa sia di giorno sia di notte. Per conoscerla veramente basta perdersi nell’intrico delle stradine della città vecchia; ammirare lo splendido panorama sul litorale dall’alto del Parc du Château che sovrasta la città vecchia fino al porto, scoprire il tradizionale mercato della verdura e dei fiori di Corso Saleya, dove fanno la spesa turisti in cerca di pittoresco, ma anche chi vuole assaggiare, per pochi euro, l’impareggiabile socca, una “focaccia” a base di farina di ceci, acqua e olio di oliva chez madame Theresa; regalarsi qualche ora di shopping in Avenue Jean Médecin tra boutique di lusso, negozietti invitanti, grandi magazzini, centri commerciali, botteghe artigiane, antiquari, moda giovane a prezzi stra-concorrenziali......Ma al tramonto tutti sulla Promenade des Anglais, il lungomare voluto dagli inglesi nell'Ottocento dove passeggia tutta la città. Da qualche tempo però questo rito tipico nizzardo ha raddoppiato, nel senso che ora vi è un'altra passeggiata, la Promenade du Paillon, una stupenda area con itinerario pedonale, giardini, prati, fontane, che accompagna al MAMAC (Musée d'Art Moderne et d'Art Contemporain) e al faraonico Centro congressi Acropolis segnando il confine della città ottocentesca con la Vieille ville.

 

E proprio qui, in questo vero e proprio polmone verde della città, tra circa 300 ettari di parchi e giardini che danno vita a paesaggi inediti e onirici, un vero e proprio viaggio botanico attraverso i continenti e il verde tipico della zona mediterranea, sono stati allestiti i giardini effimeri 2019 che hanno avuto l'onore di essere la location prescelta per l'inaugurazione della manifestazione che ha visto come madrina Marina Picasso, nipote del grande pittore che tanto amava la Costa Azzurra che qui decise di trascorrere gli ultimi anni della sua vita e dove trovò ispirazione per un numero impressionante di opere.

 

 

 

GRASSE: GIARDINO DELLA VILLA FRAGONARD

 

Viaggiando attraverso piccoli e deliziosi paesini, dove il mare s’intravede in lontananza, solo all’improvviso, dalla curva di una stradina in salita o dalle finestre di un hotel di charme, si raggiunge Grasse, la capitale del profumo e delle profumerie. Nel Medioevo la sua principale fonte economica era il commercio del bestiame, delle pelli e del cuoio ricavato da essi, in seguito, grazie all’intervento di Caterina de Medici, si iniziarono a produrre profumi per aromatizzare i guanti delle nobildonne. Questo fu l’inizio di una grande coltivazione che conseguentemente favorì la presenza di tantissime varietà di fiori (violette, gelsomini, rose, lavanda e tantissimi altri) che popolano e colorano le colline circostanti. Le profumerie, circa quaranta, ancora oggi sono il vero volano dell’economia di Grasse dove si producono alcuni dei profumi più rinomati e dove nacque il mitico Chanel n.5, uno dei profumi più desiderati al mondo che ebbe tra le sue testimonial più celebri Marilyn Monroe. Dopo un salto in Place aux Aires, con la sua fontana a zampillo, le brasserie e i balconi con le ringhiere a merletto, vi consigliamo la scoperta di una delle tre maison storiche di Grasse. Noi abbiamo scelto la parfumerie Fragonard, fondata da Eugène Fuchs e oggi gestita da un suo nipote e dalle sue figlie. Qui le tecniche antiche del mestiere del profumiere si conservano nei grandi distillatori dei laboratori e negli ateliers...... fino all'accattivante boutique, dove i profumati acquisti fanno rima con prezzi da vero saldo!!! Dove ci sono profumi ci sono fiori, quindi giardini. E quelli di Grasse, vi assicuro, sono da vedere anche solo per le meraviglie floreali e botaniche che vi prosperano. Nel bel Giardino Botanico Fragonard, che si inserisce armoniosamente nello scenario prestigioso della celebre fabbrica dei profumi, troverete ospitate le incantevoli creazioni del 2°Festival dei Giardini della Costa Azzurra.

 

 

 

CANNES: GIARDINO DI VILLA ROTHSCHILD

 

Eccoci a Cannes. La Croisette, lo splendido viale sul quale sorge il Palazzo dei Festivals e dei Congressi, palcoscenico ogni anno di uno dei più importanti festival cinematografici del mondo e sede delle più esclusive buotiques internazionali; lussuosi hotel dalle prestigiose facciate “fin de siècle”, ognuno corredato da un passato affascinante e leggendario; Casino, che regalano un’atmosfera magica, da “ricco e spensierato per un giorno” a qualsiasi temerario giocatore che voglia tentare la sorte; Rue d'Antibes, parallela alla Croisette, vero fiore all’occhiello dello shopping a Cannes, con una miriade di proposte: profumerie, gioiellerie, fioristi, abbigliamento, pasticcerie, sale da tè, istituti di bellezza, negozi di abbigliamento….....9 km di spiaggia, tra privata e pubblica, racchiusa tra i due porti principali, a sinistra il Porto Nuovo e a destra il Vecchio Porto dove si parte per raggiungere le Îles de Lérins, verdeggianti, bucoliche e tranquillissime, con un’acqua cristallina spettacolare....... il mercato Forville, un viaggio goloso alla scoperta dell’entroterra provenzale tra profumo di timo, verbena e basilico; un massaggio firmato Thermes Marins de Cannes o una cena nell'esclusivo Fouquet’s Cannes dove hanno pranzato scrittori come Joseph Kessel e Paul Valéry o attori come Marlène Dietrich e Michèle Morgan, che qui incontrò per la prima volta Jean Gabin senza dimenticare la Nouvelle Vague, con François Truffaut, Jean-Luc Godard e Claude Chabrol.

 

Cannes è tutto questo, ma anche molto di più: ville, parchi, giardini, verde........Passeggiando per la città, non potrete che restare affascinati da Villa Rothschild, che fin dalla sua costruzione è stata un luogo di culto della vita mondana. Nel suo delizioso giardino paesaggistico, rinfrescato da una cascatella alimentata dalla Siagne, potete scoprire, oltre a numerose varietà di essenze rare, tra cui cycas, palme e conifere, i nuovi giardini effimeri che partecipano al Festival. E proprio ad uno di questi è stato attribuito il gradino più alto del podio. Damien Abel e Thibaut Jeandel, infatti, per la loro creazione "Les fenêtres de Matisse"hanno ottenuto il massimo riconoscimento dalla giuria professionale.

 

 

 

ANTIBES JUAN-LES-PINS: PINETA GOULD

 

Per respirare l’aria frizzante del Mediterraneo della Costa Azzurra, non potete poi perdervi Antibes, la località tanto amata da Francis Scott Fitzgerald che qui ambientò parte del suo romanzo “Tenera è la notte”, che, assieme alla vicina Juan-les-Pins, è centro simbolo della regione costiera. Perdetevi nella scoperta della Vieille Ville, con i suoi bastioni che si estendono a fianco del mare e il lungo muro di protezione ad ingresso ad arco del porto. Ci sono molte stradine da esplorare, ristoranti di tutti i tipi e prezzi, e un sacco di negozi, che variano da negozi turistici ricchi di ogni bene a negozi di articoli da regalo e di artigianato fino all’antico museo-bar dell’assenzio l'Absinthe Bar, accanto al Marché Provençal, dove l’aperitivo a base di questo distillato d’erbe è ormai un piacevole rituale e non certo un eccesso. Lungo i 23 km di costa, immortalata da Monet e Picasso nei loro dipinti e famosa per la vita notturna, scoprirete spiagge di sabbia fine che si alternano a scogliere, calette nascoste e spiagge rocciose. Rimarrete poi meravigliati dalla natura di Cap d'Antibes, il luogo ideale per gli amanti delle passeggiate e del mondo marinaio: prendete il sentiero del Calvario, tra nobili ville nascoste fra gli alberi e i loro lussureggianti giardini, vi condurrà al santuario della Garoupe, punto ideale per una vista impareggiabile da Cannes alla Baie des Anges.

 

Ma qui famosissime anche le tante manifestazioni. Due di questi vi consigliamo di non perdere: il Festival del Jazz, dal 12 al 21 luglio, uno dei più antichi festival jazz del continente al quale hanno partecipato alcuni tra i più grandi protagonisti della musica jazz come: Diana Krall, James Carter, Marcus Miller, e Joshua Redman e tanti altri e l'Week-end del Design e dell’Arte, dall'1 al 3 novembre, evento incentrato sul tema delle arti della tavola, che vedrà come ospite d’onore: Dorothée Selz, creatrice di sculture commestibili ed effimere. Ma come tutte le altre località costiere anche Antibes Juan-Les-Pins è parchi e giardini pubblici e privati: il parco della Villa Eilenroc, il roseto, Cap d’Antibes, l’espace Mer et Littoral, la Villa Thuret e il parco Exflora........il verde è praticamente ovunque. Ovviamente la zona più suggestiva è quella del celebre Cap d’Antibes, la cui passeggiata inizia accanto alla Pineta Gould, che tanto affascinò i primi turisti con i suoi pini a ombrello, oggi centenari, i tortuosi sentieri e la straordinaria vista sul mar Mediterraneo. La cornice ideale per i giardini effimeri del Festival dove potrete ammirare Confie-les au vent, un'interessante istallazione, firmata dagli Giorgio Broccardo, Daniela Donisi, Fabrizio Duca, e Riccardo Bianchi vincitore del Premio GREEN Deal.

 

DOVE DORMIRE:

 

 

 

HOTEL WINDSOR, 11, Rue Dalpozzo NIZZA Tel. +33 (0) 493 88 59 35, www.hotelwindsornice.net.

 

Gestito da sempre dalla famiglia Redolfi, è un confortevole hotel che si caratterizza per il design creativo che si ispira all'arte contemporanea. Le sue pareti sono decorate da celebri artisti che qui hanno lasciato il loro segno inconfondibile.

L'ambiente che accoglie gli ospiti è senza dubbio particolare come particolari e differenti le une dalle altre sono le camere sia nelle decorazioni sia nei complementi d'arredo.

Climatizzate, anallergiche ed esclusivamente per non fumatori, sono dotate di bagno privato, cassaforte, tv satellitare e accesso ad internet. Per allietare la permamenza dei clienti il Windsor mette a loro disposizione una Spa con sauna e palestra ed un giardino "tropicale" dove concedersi una pausa o una nuotata nella piscina esterna.

Il ristorante serve ottima cucina tradizionale, mentre il bar con camino offre drinks e snack a tutte le ora. La colazione a buffet può essere servita in giardino o, a scelta, in camera.

 

 

 

- HÔTEL BARRIÈRE LE MAJESTIC, 10 Boulevard de la Croisette, Cannes, Francia. Tel.: +33 4 92 98 77 00. www.hotelsbarriere.com.

 

Situato sul Boulevard de la Croisette, a pochi metri dal Palais des Festivals e dal Porto Vecchio, membro della catena "Leading Hotels of the World", premiato nel corso degli anni con numerosi i riconoscimenti, tra i più recenti, quello del 2012 come “Migliore Hotel in riva al mare del mondo”, nel 2014, eletto “Best Hotel France “ e “Best Convention Hotel France”, è un luogo altamente simbolico della mitica Croisette, un albergo a cinque stelle, depositario di un allure irresistibile, che coniuga tradizione, lusso e modernità, e che accoglie star e clientela internazionale da diversi decenni. All'interno del palazzo in stile Belle Époque, spettacolari colonne Art Déco dominano la lobby neo-pompeiana, mentre arredi color champagne e raffinate antichità impreziosiscono gli interni. La nuova ala dell'hotel comprende suite e le due Penthouses (di cui una con piscina privata) e l'avanguardistica Spa Diane Barrière by Clarins. La gastronomia fa parte ovviamente dei piaceri conviviali che l'hotel Barrière coltiva con passione: dal leggendario "Fouquet’s Cannes", emanazione della celeberrima brasserie di Parigi sugli Champs Elysées, alla "La Petite Maison de Nicole".

 

 

 

HÔTEL AC AMBASSADEUR*****, 50-52 chemin des Sables, JUAN-LES-PINS. Tel.: +33 (0)4 92 93 74 10,

 

www.achoteljuanlespins.fr.

 

Nel cuore di Juan-les-Pins, a pochi passi dalla spiaggia privata e a 2 km dal centro di Antibes, l'hotel, ottimo per viaggi d'affari, propone una piscina coperta accessibile 24 ore al giorno e una all'aperto, e offre una sauna e un centro fitness. La maggior parte delle camere e delle suite dispongono di un balcone privato, mentre alcune includono anche un soggiorno separato. Decorate con tonalità neutre, tutte le sistemazioni sono dotate dell'aria condizionata e di una TV LCD. Ubicato sulla spiaggia privata, il ristorante Les Ambassadeurs propone piatti della cucina mediterranea, mentre il BLU Lounge attende gli ospiti con una selezione di cocktail e un menù stagionale. Durante la bella stagione troverete anche Les Palmiers Grill, accanto alla piscina all'aperto e alla terrazza. Ascensore panoramico su tutti i piani e reception operativa 24 ore su 24 con servizio di cambio valuta. La struttura sorge a 20 minuti di auto dall'Aeroporto di Nizza Costa Azzurra, e presenta un parcheggio in loco.

 

 

 

COME ARRIVARE

 

Comodamente in treno! Thello www.thello.com, la giovane compagnia ferroviaria che propone collegamenti diretti tra l’Italia e la Francia a prezzi accessibili, propone collegamenti diretti tra l’Italia e la Francia a prezzi accessibili:

 

Milano-Nizza a partire da 15 € in seconda classe

 

Milano-Marsiglia a partire da 27 € in seconda classe

 

I treni sono particolarmente spaziosi e offrono due livelli di comfort: 1a e 2a classe.

 

Le carrozze sono dotate di sedili reclinabili e di un ampio spazio dove riporre i bagagli. La zona bar situata nella carrozza 13 accoglie i passeggeri per pause caffè, snack e spuntini con un’ampia scelta di panini, insalate, dolci, snack, bevande fredde e caffè italiano, naturalmente.

 

Informazioni e prenotazioni

 

- Online su www.thello.com o www.trenitalia.com.

 

- Presso tutti i punti vendita Trenitalia In Francia: nelle Boutique Thello a Paris Gare de Lyon o Nice Ville.

 

- Presso i distributori automatici Thello a Parigi, Marsiglia, Tolone, Cannes, Nizza e Monaco Monte-Carlo.

 

INFO:

 

- Atout France Agenzia per lo sviluppo del Turismo Francese: www.france.fr

 

- Costa Azzurra: www.cotedazurfrance.fr

 

- Festival des jardins: https://festivaldesjardins.departement06.fr

 

- Comité Régional du Tourisme CÔTE d’Azur France: www.cotedazurfrance.fr

 

- Office de Tourisme de la Ville de Menton: www.fete-du-citron.com www.menton.fr

 

- Office de Tourisme Métropolitain Nice Côte d'Azur: www.nicetourisme.com, www.nicecarnaval.com,

 

- Pays de Grasse Tourisme: www.paysdegrassetourisme.fr

 

- Palais des Festivals et des Congrès de Cannes: www.palaisdesfestivals.com - www.cannes-destination.com

 

- Office de Tourisme & des Congrès d’Antibes Juan-les-Pins: www.antibesjuanlespins.com www.jazzajuan.com