Get Adobe Flash player

La X edizione dell'Universitè d'Etè dedicata al tema del paesaggio sull'acqua

L’Universitè D’Étè nasce da una geniale costola della FEIN (Fondazione Europea Il Nibbio), è una Fondazione Europea ONG, presso il Consiglio d’Europa, l’IUCN ed è in stretti rapporti di collaborazione con altre organizzazioni europee ed internazionali. In relazione all’articolo 2 del suo statuto: “onde far conoscere i reali problemi che nascono dalla degradazione dell’ambiente naturale, non che i mezzi e/o rimedi atti al suo ripristino”, ha ritenutodi proporre al Consiglio d’Europa una più forte implementazione della Convenzione Europea delPaesaggio, approvata a Firenze nel 2000 (diventata legge n. 14/06 dello Stato italiano) perconsentire la migliore acquisizione dei suoi principi generali. Ecco, quindi, l’idea della costituzione dell’Università D’Étè su paesaggio, tenuta a battesimo ad Arosio (Como) nell’anno 2004 e successivamente negli anni 2005 e 2006 per trasferirsi nella vicina Erba nel 2007, 2008, 2009, ed ancora, a Cesano Maderno –MB- Sala dei Fasti Romani – Palazzo Arese Borromeo nel 2010, 2011, 2012 e nel 2013 per il decimo anniversario con il tema “Paesaggio dell’acqua”. L’editore Bruylant di Bruxelles ha avuto l’incarico di pubblicare gli atti di tutte le edizioni fino al 2009 per rappresentare una visione storica dell’evolversi di questo approccio positivo della Convenzione Europea del Paesaggio e, quindi, con l’editore Experta per poi passare al formato elettronico. I temi precedenti sono stati:

- 2004: “COLLOQUI DI AROSIO SUL PAESAGGIO”:si è illustrato ,in un ampia panoramica di interventi e di laboratori, che cosa può essere inteso con il termine Paesaggio che, di volta in volta, assume le accezioni più disparate (giuridiche, paesaggistiche, architettoniche, naturali, ecologiche,etc.)consapevoli del fatto che le popolazioni che risiedono in un determinato territorio rappresentano gli eredi di chi quel territorio ha creato, modellato e conservato in precedenza.

- 2005: “UN TURISMO ECO SOSTENIBILE” :si sono approfondite le conoscenze sulle realtà di Bellagio e della Foresta Demaniale dei Corni di Canzo, inteso come turismo eco-sostenibile.

- 2006: “PAESAGGIO, RURALITÀ ED ENOGASTRONOMIA”:si è indagato sulle risorse rurali ed enograstronomiche ,quali ricchezze per la valorizzazione del paesaggio per una corretta filosofia agro-eno-gastronomica.

-2007: “IL PAESAGGIO RURALE NELLE AREE PERI-URBANE”:sono stati privilegiati i

laboratori sulla filiera del benessere periurbano che coinvolge il mondo verde intorno alle grandi città proponendo soluzioni progettuali per accentuare la ricerca volta a migliorare non solo lo spazio per le tecniche di coltivazione, ma anche per accelerare ogni più opportuna azione sul territorio.

-2008:“LA CITTÀ AVANZA, LA CAMPAGNA ARRETRA:QUALE RURALITA’?”:è stata

l’occasione di ricominciare a pensare il “verde” nel contesto del quale sono inseriti elementi a carattere storico-culturale.

-2009:“I PAESAGGI DELLA ALIMANTAZIONE RESPONSABILE, DELL’OSPITALITÀ E

DELL’ENOGASTRONOMIA”: dove sono stati affrontati in modo particolareggiato i paesaggi dell’alimentazione responsabile, dell’ospitalità e dell’enogastronomia.

-2010: “ I GIOVANI E LA CONVENZIONE EUROPEA DEL PAESAGGIO ALLA VIGILIA DEL  X° ANNIVERSARIO DELLA CEP”: abbiamo toccato i grandi problemi dei giovani.

-2011: “IL RUOLO DEGLI ENTI LOCALI E LA CONVENZIONE EUROPEA SUL

PAESAGGIO”: in cui si è dibattuto il rapporto tra cittadino e istituzioni.

-2012: “PAESAGGIO E INNOVAZIONE: BENESSERE DELLA NATURA, ECONOMIA DEL BENESSERE, BENESSERE DELL’UOMO”.

 A fianco dell’UDE vi è il premio Paesaggio Lombardia che alle precedenti edizioni è stato Assegnato:  nel 2007 al giornalista della Radio Televisione della Svizzera Italiana, Romano Venziani per aver saputo con particolare attenzione formare ed informare l’attenzione dell’opinione pubblica sulla corretta fruizione delle risorse naturali rinnovabili prima ancora che venisse sottoscritta, a Firenze, il 20.10.00 la Convenzione Europea sul Paesaggio del Consiglio d’Europa, coniugando le tradizioni del passato alla realtà attuale del territorio tutelando in ogni modo le costumanze locali delle nostre genti, portando a punto di riferimento valori imprescindibili di forte testimonianza nei settori più variegati di una Europa sempre più ampiamente rappresentata da tutti i popoli del Consiglio d’Europa. Nel 2008 al direttore del Quotidiano La Provincia , Giorgio Gandola, per aver saputo con particolare attenzione informare l’opinione pubblica sulla corretta fruizione delle risorse naturali a salvaguardia del territorio promuovendo una rinnovata cura delle belle cose del comasco e, in generale, della regione dell’Insubria, nello spirito della Convenzione Europea sul Paesaggio del Consiglio d’Europa, coniugando le tradizioni del passato alla realtà attuale del territorio quali valori imprescindibili di forte testimonianza nei settori più variegati. Nel 2009 al direttore di ACER (Periodico bimestrale di Parchi,Verde attrezzato, recupero ambiente), dr.Giovanni Sala, per aver saputo informare da oltre vent’anni tramite la Rivista ACER l’opinione pubblica con particolare attenzione nell’interpretare una equilibrata sinergia tra natura, cultura e paesaggio, valorizzando ogni coordinato intervento dell’uomo non disgiunto da una appropriata partecipazione del mondo industriale, rendendo possibile esempi concreti di una saggia fruizione sostenibile del territorio. Nel 2010, al direttore di Orobie, Giuseppe Cappellini, (mensile di cultura, turismo, natura) per aver ben compreso lo spirito della Convenzione Europea sul Paesaggio nei confronti dei giovani e per un nuovo rapporto verso il paesaggio e la Convenzione Europea – CEP. L’UDE ha curato la I° edizione della Settimana europea sul paesaggio 2009 per valorizzare gli eventi sul territorio e anche per ricercare le opportunità enogastronomiche nei ristoranti dei 25comuni che fanno parte del Protocollo D’Intesa dell’Alta Brianza; e, in seguito , la II° edizione 2010, con il più grande successo. Nel 2011, ex-equo Fondazione Lombardia Ambiente per le particolari attenzioni poste alla tutela ambientale nella sua accezione più ampia e al Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli per il un particolare approccio per una fruizione articolata senza appesantire un ambiente da sempre curato e valorizzato in modo responsabile nell'interesse della collettività. Nel 2012, al Direttore di Gardenia, Emanuela Rosa-Clot, periodico mensile di fiori e piante, orti e giardini con le sue impegnate tematiche ambientali, proposte all’attenzione di un vasto pubblico in modo semplice e formativo. Altra preziosa iniziativa promossa dell’Universitè d’Etè è la Settimana Europea sul Paesaggio,giunta, nel 2012, alla sua V° edizione, che ripromette di promuovere le attività turistico-culturali delterritorio dell’Alta Brianza, facendo riferimento ad Erba unitamente ai suoi comuni del Protocollod’Intesa.L’UDE si rivolge, in particolare, ai giovani degli ultimi anni dei corsi universitari sul paesaggio; ailaureati che si approcciano ad una realtà ambientale che ogni giorno si deve confrontare coninnumerevoli esigenze territoriali e a quanti ritengono meritevole la massima attenzione dei nostribeni culturali nel rispetto delle tradizioni e consumanze di tutti i popoli dell’Europa. E’ con particolare interesse che l’UDE può vantare la realizzazione di stage universitari el’ottenimento di borse di studio per giovani laureandi che elaborano progetti sul paesaggio(Università degli studi dell’Insubria, Politecnico di Milano-Bovisa, Università Bocconi).E’ un progetto ambizioso a cui il Presidente della Repubblica ha concesso, fin dalla prima edizione,il Suo Alto Patronato e così pure hanno da sempre concesso il loro più ampio appoggio il Consigliod’Europa, la Regione Lombardia ed altre organizzazioni pubbliche e private indicate in calce al programma 2013.

www.nibbio.org

www.unidete.org

 

The First Luxury of The World

World D.W.C. Studio Copyright © 2014. All Rights Reserve