Il Pomiroeu  è un rinomato ristorante della Brianza, situato in un’ antica corte, un piccolo angolo di quiete, un ristorante classico e allo stesso tempo contemporaneo, dall’atmosfera elegante ed accogliente che quest’anno festeggia i 25 anni.  La sua originaria denominazione deriva dal dialetto locale e significa “pometo”, nome con cui un tempo si indicava la zona di Seregno che ospitava ricche coltivazioni di mele. Le mura del Pomiroeu, respirano aria di cibo e di vino, fin dal 1850. Da allora fino ad oggi, è rimasto il punto di riferimento di una ristorazione incline alla valorizzazione dei sapori tradizionali. Dal 1993 il Pomiroeu ha iniziato una nuova avventura con Alessandra e Giancarlo Morelli, 1 stella Michelin, che hanno contribuito con impegno e tanta passione alla progressiva  innovazione. Il locale, pur mantenendo fede alla tradizione e ai sapori autentici di una volta, ha saputo rinnovarsi cogliendo i trend piu’ attuali che hanno condizionato il mondo della ristorazione,  della cucina, dei menu, del servizio e dell'ambiente. La  proposta gastronomica è variegata e segue l’ispirazione dello Chef  Giancarlo Morelli. Una cucina di ricerca e di tecnica, che trasmette amore per i prodotti di qualità e ne rispetta rigorosamente la stagionalità. Il Menù è dedicato alla tradizione, mentre il Menù Carta Bianca è ispirato alla fantasia dello Chef. La cantina da mille e un sogno, offre una ricercata selezione di vini italiani e stranieri, scrigno di vino e luogo cult per gli appassionati. Una vecchia ghiacciaia, ristrutturata un paio di anni fa, un ambiente piacevole dove i vini riposano e attendono, un luogo dove poter organizzare l’aperitivo, Formula finger food e risottino,  una cornice esclusiva e suggestiva per una serata con il tavolo in cantina. Lo chef, Giancarlo Morelli, bergamasco, classe 1959, fin da piccolo ha avuto ben chiaro cosa volesse fare da grande.  Dopo il diploma all'Istituto Alberghiero di San Pellegrino Terme, parte per  la sua avventura personale e professionale negli Stati Uniti e in Francia, facendo esperienza e portando il suo palato e la sua mano in importanti ristoranti stellati. Forte dell'esperienza maturata salpa alla volta dell'Oceano Pacifico come capo chef della “Pacific Princess”. In breve tempo diviene consulente in numerose compagnie di ristorazione italiana nel mondo e nel 1981 inizia il suo percorso imprenditoriale gestendo diverse realtà fino al 1993, quando apre il Pomiroeu a Seregno, alle porte di Milano. Il ristorante è un progetto che unisce classicità, allure contemporanea e spirito cosmopolita. Qui Giancarlo è libero e riesce a esplodere la propria creatività sfoderando un potenziale di assoluto livello. Cresce in modo esponenziale nel corso degli anni - nella tecnica, nella conoscenza della materia prima, nella padronanza delle basi della cucina e nella ricerca sulla purezza dei prodotti - e con lui fa crescere il proprio staff, dando potenza e spazio anche ai giovani.  Negli anni, il frutto di questo lavoro è stato riconosciuto e tanti sono stati gli attestati di stima e i riconoscimenti ottenuti. Nel  2010 vince il premio “Riso Gallo, Risotto dell’anno” e si aggiudica il podio più alto al “Sandwich Club Contest”.  Sempre  nello stesso anno Giancarlo è l’unico rappresentante della cucina italiana durante la rassegna enogastronomica “Perù Mucho Gusto”  e partecipa alla “Chef Cup”,la kermesse di alta cucina, sport e  lifestyle divenuta oggi un atteso appuntamento di grande risonanza.  Il riso rimane alimento del suo cuore: “Considero il riso, con la sua elementare eleganza, una preziosa materia prima, un po' come una stupenda pietra grezza che, sapientemente lavorata,  rivela il proprio potenziale e il proprio valore.” Nel 2011 eccolo così ad Alicante al ‘Tunnel del Arroz” manifestazione internazionale dedicata al riso. Il mondo lo vuole e lo chiama a partecipare a grandi eventi internazionali come “Lo Mejor de la Gastronomia” in Spagna e, insieme a Massimo Bottura e Aurora Mazzuchelli, alla “Mistura 2012”, a Lima il congresso culinario più importante nel Sud America. Il suo nome varca i confini e la sua fama diventa internazionale.  Viene scelto da Bulgari e San Pellegrino all’evento “Wine&Food Noble Night” a San Pietroburgo per la presentazione della nuova etichetta creata dalla Maison. Oggi, Giancarlo vanta il prestigioso conferimento della  stella Michelin, l’inserimento del ristorante tra i presenti nel  circuito “Associazione Le Soste”, il ruolo di consigliere nell’”Associazione Ristoratori Golfisti”. Nel 2011 l’apertura del concept store “Pensieri di gusto” e nel 2012 il lancio di un  ristorante in Marocco “Pomiroeu Marrakech”, sono una prova dell’estensione fisica e concettuale del Pomiroeu e di Giancarlo.  Il 2013 è l'anno della partnership estiva con il "Phi Beach" open air club situato in Baja Sardinia. Una collaborazione che continua anche per stagione 2014. Qui Giancarlo porta la sua  idea di cucina: al centro l’ingrediente estivo, materia viva catalizzatrice di un equilibrio meditato e puro con gli aromi, i sapori, le percezioni e il paesaggio naturale. La cucina dello chef è energia dirompente, sensibilità geniale, concretezza visionaria, autenticità realista, creano una “firma” eclettica e inconfondibile. WWW.POMIROEU.IT