Il Castello Reale di Blois rappresenta da solo un panorama dell’arte e della storia di Francia. L’edificio racconta, attraverso la varietà dei suoi stili architettonici, il destino di sette re e dieci regine. Intorno alla corte interna, le quattro ali del castello sono un superbo esempio dell’evoluzione dell’architettura francese dal XIII al XVII secolo. Ogni sera da aprile a settembre, il Castello Reale di Blois s’illumina e offre uno spettacolo unico. Su un testo scritto da Alain Decaux, con musiche originali di Eric Demarsan e messa in scena di André Blanc, le voci di Robert Hossein, Pierre Arditi, e Fabrice Luchini raccontano gli amori, i drammi e i misteri che, al Castello di Blois, hanno scandito la storia di Francia. Un festival di effetti speciali sonori e di proiezioni giganti sposa la grandiosa architettura della corte, immergendo gli spettatori nel cuore dell’azione, in un mondo magico di luci e colori. Le audioguide sono disponibili in diverse lingue, tra cui l’italiano. Il Castello Reale di Blois dedica una mostra a Gaston d’Orléans, dal 1 luglio al 15 ottobre. La mostra si articola intorno a tre aspetti di questo personaggio storico: un principe ribelle, un mecenate e un collezionista. I visitatori possono scoprire una parte della famosa collezione di medaglie, di oggetti d’antiquariato, di conchiglie, mappe, libri, e una serie di dipinti su pergamena. Da principe ribelle, in disaccordo con il fratello sulla gestione della politica del regno, a collezionista, i cui oggetti costituiscono una delle più ricche collezioni d’Europa, passando per il mecenatismo, che rivela la sua passione per l’arte, la cultura, l’architettura e la botanica: la retrospettiva mette in risalto la figura del principe erudito e profondamente umanista. Esposizione dal 1 luglio al 15 ottobre 2017. PER SAPERNE DI PIÙ: WWW.CHATEAUDEBLOIS.FR