Oggi, come cento anni fa, l'hotel storico Grand Hotel Giessbach  si trova nel tanto celebrato lago di Brienz, un mondo a sé. Lo storico Grand Hotel Giessbach è stato costruito dall'architetto francese Edouard Horace Davinet per conto dell'albergatore Zurigo Hauser nel 1873-1874.  L'ampia eleganza del complesso alberghiero, progettato in questo ambiente unico, in breve tempo lo hanno reso celebre. Filosofi e poeti cantavano delle meraviglie naturali dell’ambiente circostante.  Fino allo scoppio della guerra nel 1914, il Grand Hotel Giessbach era il punto d'incontro del bel mondo.  Teste coronate, statisti, diplomatici e celebrati artisti hanno trascorso l'estate in questo sontuoso hotel traendo nuova forza e scambiando pettegolezzi e segreti di Stato. Due guerre mondiali con le loro devastanti conseguenze fecero dissolvere la gloria del Grand Hotel Giessbach, fino alla chiusura totale. Dopo anni di declino, l'hotel ha chiuso i battenti nel 1979. Ma già pochi anni dopo, nel 1983, l’hotel riuscì a riemergere grazie all’intervento dell’ambientalista di fama internazionale  Franz Weber. L’hotel è infatti  circondato da montagne, boschi e prati alpini, con vista mozzafiato sull’incontaminato lago di Brienz e lontano dal traffico di tutti i giorni. Le camere sono arredate con mobili originali restaurati della fine del secolo e ogni camera ha il suo fascino particolare.  Molte camere dispongono di balcone o terrazza con vista sul lago o sulla cascata per dare all'ospite la sensazione di essere sospesi in un altro tempo.  Dal ristorante dell’hotel  “Les Cascades” si potrà ammirare una splendida vista del Giessbachfälle, segno distintivo di questo elegante ristorante.  Lo chef Frank-Martin Weirich coadiuvato da una fornita equipe di efficienti collaboratori reinterpreta la cucina classica con grande passione abbinato ad una ricca carta di vini molto pregiati e  provenienti da tutta Europa. 14 salti compongono il tuffo di 500 metri con il quale il Giessbach precipita dalle alte valli della regione del Faulhorn giù nel Lago di Brienz. Proprio ai piedi di questo spettacolo naturale si trova lo storico Grandhotel Giessbach, collegato dalla più antica funicolare d'Europa. Il Giessbach ha le sue sorgenti nelle alte valli e nel bacino della regione del monte Faulhorn e degli alpeggi del Sägistal; il fiume alimenta le Cascate di Giessbach, famosissime in tutto il mondo, che precipitano nel Lago di Brienz nei pressi del molo. Dal XIX secolo esiste un sentiero pedonale che porta alla cascata, proseguendo al di sotto di essa. Nello stesso periodo i 14 salti delle Cascate di Giessbach sono stati intitolati a eroi bernesi. Il Grandhotel Giessbach fu costruito nel 1873-74 ed è sito in un parco e giardino che si estende su 22 ettari. Nel 1879 fu aperta la funicolare di Giessbach, la più antica d'Europa adibita ad uso esclusivamente turistico. Collega infatti il molo di "Giessbach See" con l'hotel situato a circa 100 metri di altitudine sul Lago di Brienz. www.historichotelsofeurope.com