Get Adobe Flash player

Con il Festival della Notte il Principato brilla di mille luci

Passeggio elegante, negozi smart, auto da sogno, porto con imbarcazioni che riflettono i bagliori dell'ottone e del legno «lustrato» a fondo - qualcuna addirittura con l'eliporto sul ponte più alto ( primati per emiri e sultani) -, locali e ristoranti raffinati. Così pensiamo Montecarlo, e così è 365 giorni l'anno. Questo lembo di terra costiera baciato dal sole e dal mare della Costa Azzurra incarnanell'immaginario collettivo mondiale il luogo sinonimo d'élite, di dolce vita, di estrema ricchezza e del lusso, di casinò dove perdere un milione di euro è cosa da poco, da vivere «en souplesse», di vetture principesche firmate Bentley, Rolls-Royce, Ferrari, Cadillac, Lamborghini… Accanto a tutto ciò, che innegabilmente fa parte del cuore di Montecarlo, vive in pienezza un coté meno conosciuto, ma non per questo meno vivo e vero. E' l'anima «green» del Principato, l'attenzione all'uso delle risorse, al loro intelligente e corretto utilizzo, alla natura e ai suoi flussi, così come aveva iniziato a valorizzare e introdurre il Principe Ranieri senior, figura che, insieme alla mai dimenticata consorte Grace Kelly, resta un mito inarrivabile della dinastia monegasca. Così il figlio, principe Alberto II, attuale regnante, ha rafforzato l'idea introducendo un filone ecologista ed etico. «Ecologia, certo!», afferma il ministro del turismo Guillaume Rose, «perché di fatto il miglior futuro si costruisce con il passato». Sottintendendo l'assoluto rispetto per il pregresso e le buone cose di una volta. Così ogni evento - e nel Principato di Monaco ce ne sono 700 all'anno con una media di due al giorno tra esposizioni, festival, concerti, opere, mostre, balletti, teatro di prosa - è pensato e realizzato in quest'ottica. Così sarà per il prossimo sfavillante appuntamento monegasco, dal 7 al 9 novembre al Grimaldi Forum (www.grimaldiforum.com): il Mics, Monaco International Clubbing Show, dedicato all'industria dei locali e divertimenti notturni, i clubbing, appunto. Sono numeri importanti per questa terza edizione: 12mila mq di esposizione con previsione di oltre 10mila visitatori, 520 rappresentanti di locali notturni (nelle precedenti due edizioni), più di cento espositori e 200 giornalisti da tutto il mondo. Sono rappresentati tutti gli universi che partecipano ad animare le notti: le bevande, il cibo, le luci, i suoni, il design, le attrezzature… I professionisti dell'intrattenimento notturno sono tutti qui, anche nell'ottica di unire il business allo svago per tutta la durata del salone, vale a dire 3 giorni e 4 notti. L'energia vitale emanata dal Mics si estenderà per tutto il Principato con numerose serate organizzate in vari locali associati alla manifestazione, come il Micas Club, crocevia del festival. In particolare, la sera del 7 novembre si svolgerà il Nri dj Awards, con la consegna dei premi per i migliori dj francesi e mondiali; l'8 sarà la volta dello Show Fmx Monster Energy e il 9 ecco il Bacardi World Flair Championship. Nelle due precedenti edizioni si sono succeduti nomi celebri e apprezzati di artisti internazionali quali Avicii, Bob Sinclair, Steve Aoki, Boys Noize, Joachim Garraud. Ai più, lo sappiamo, non diranno nulla, ma sono i «premi Pulitzer» del settore (per informazioni: www.mics.mc). Dove soggiornare per i tre giorni e non solo? Al leggendario Hotel Fairmont Monte-Carlo (tel. +377.93506500, www.fairmontmontecarlo.it), che da gennaio si fregia di 3 titoli importanti come: Best European Hotel (migliore albergo d'Europa), Best Hotel of Monaco e Highly Commended Spa (hotel fortemente suggerito). Le onorificenze sono state conquistate al primo concorso International Hotel Awards 2011 svoltosi all'hotel londinese The Savoy. Concorre alla smagliante reputazione il restaurant-d'hotel interno, Horizon, che si avvale dello chef Philippe Joannès, anch'egli - ça-va-sans-dire - insignito dei titoli di Miglior artigiano francese e di Cavaliere dell'Ordine nazionale del merito. Non per nulla la cucina dell'hotel è stata scelta per il Monaco Yacht Show (la più grande esposizione di yacht di lusso al mondo e secondo evento più importante monegasco dopo la Formula 1) e per il pranzo di matrimonio del principe Alberto II. In prossimità di Natale e Capodanno, interessanti le offerte speciali proposte dal Fairmont. In grande spolvero anche il Billionaire Sunset Lounge e la sua fantastica atmosfera, aperto da novembre solo in occasione dei grandi eventi, Mics incluso. Benvenuti, dunque, alle notti sfavillanti del Principato. (www.visitmonaco.it; www.rendezvousenfrance.com).

The First Luxury of The World

World D.W.C. Studio Copyright © 2014. All Rights Reserve